Via Cicolella, 3 - Lecce
Tel. 0832.345146
Fax 0832.217221
lecce@confcommercio.it

Bagnino di salvataggio

Corso per Bagnino di salvataggio

 

 

 

 

Descrizione del corso:

Il corso, organizzato in collaborazione con il S.I.B. Sindacato Italiano Balneari e la Società Nazionale di Salvamento, abilita alla gestione delle emergenze balneari e viene svolto da istruttori altamente qualificati nelle Arti Marinaresche per il Salvataggio della Società Nazionale di Salvamento.

Sono previste 12 lezioni pomeridiane da 3 ore ciascuna più 10 ore di pratica in mare e in piscina.
Oltre alle nozioni teoriche (meteorologia, ordinanza della Capitaneria di Porto, trattamento dell’acqua in piscina, etc.) gli allievi verranno preparati con specifiche prove pratiche (salvataggio a nuoto, voga, nodi, primo soccorso).

Al termine del periodo formativo i corsisti aspiranti Bagnini di Salvataggio sosterranno l’esame di abilitazione previsto dalla normativa vigente ed otterranno il “certificato di abilitazione all’esercizio del mestiere di bagnino” rilasciato dalla Società Nazionale di Salvamento e dal Ministero delle Comunicazioni – Marina Mercantile.
Il Brevetto di “Bagnino di Salvataggio” è rilasciato dalla Società Nazionale di Salvamento in forza di autorizzazioni e deleghe ministeriali e costituisce titolo professionale valido a tutti gli effetti di Legge per l’esercizio dell’attività professionale lungo il litorale marittimo e nelle acque interne (fiumi, laghi, piscine) su tutto il territorio nazionale.

Durata: 46 ore

Costo: € 450,00 (IVA inclusa)

Contatti: 0832.345146 – formazione@confcommerciolecce.it

 

 

 

Confcommercio Lecce Imprese per l’Italia – Lecce Via Cicolella 3 Tel. 0832.345146 - Fax 0832.217221 - lecce@confcommercio.it | Sviluppato da 650mb.com

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Informazioni

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (prima parte), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (terze parti). Esempi notevoli sono la presenza di “embed” video o “social plugin” da servizi di social network. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

Chiudi